13° piano

Non si raggiunge con l'ascensore: è uno stato mentale.

The day after tomorrow

1 Commento

Domani è l’ultimo giorno, e si scatena il putiferio di banalità su Facebook: sembra davvero che siano tutti così contenti di lasciare la scuola.

Nel frattempo io mi stupisco di me stesso: dopo aver sognato, agognato, pregato perché finalmente finisse… Beh, ora mi viene quasi da piangere. Ho quell’ansia da mal di pancia, che non dipende assolutamente -almeno per quanto ne so io- dall’esame.
Direi piuttosto che è un riconoscere in questi cinque anni di sofferenze, di bile e di rospi ingoiati una sorta di nido.
Il futuro fa sempre paura, andare incontro al nuovo è bello, ma allo stesso tempo spaventoso.

Eppure, questa volta nel day after tomorrow non riesco che a vedere nostalgia…

Annunci

Autore: firen91

Amante del tempo ben speso; continuamente alla ricerca di un buon modo per spendere il mio tempo.

One thought on “The day after tomorrow

  1. O discepolo Jonicho!

    Di ritorno dalle prophondità della terra eccoti questo flutto di stige…e mo’ soccazzitua!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...